Home I ns. architettiI nostri architetti I vantaggi di Archimutuo Chiedi un progetto Contatti Utilità
 
Scopri tutti i vantaggi di archimutuo
ACQUISTO
ACQUISTO e
RISTRUTTURAZIONE
RISTRUTTURAZIONE
e LIQUIDITÀ
SOSTITUZIONE + RISTRUTTURAZIONE
COSTRUZIONE
COMPLETAMENTO
Documenti Necessari
Istituti di Credito
CONSULENZA
FASE DI PROGETTO
CONSEGNA
Scheda Prodotto
VUOI LAVORARE
CON NOI?
Per saperne di più>>
 
se invece vuoi un prestito fino a 35.000 euro

Di cosa si tratta

Per la ristrutturazione di case di abitazione e parti comuni di edifici residenziali situati nel territorio dello Stato è prevista la possibilità di detrarre dall’imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef) il 36% delle spese sostenute.

Chi può usufruirne

La detrazione spetta a tutti coloro che sono assoggettati all’imposta sul reddito delle persone fisiche, residenti o meno nel territorio dello Stato.
Possono beneficiare dell’agevolazione sia i proprietari degli immobili sia coloro che sono titolari di diritti reali sugli immobili oggetto degli interventi e che ne sostengono le relative spese.

Per quali interventi

L’art. 31 della legge 5 agosto 1978, n. 457 elenca tutti gli interventi per i quali è previsto lo sconto fiscale. In particolare, la detrazione del 36% riguarda le spese sostenute per eseguire gli interventi di manutenzione straordinaria, le opere di restauro e risanamento conservativo e i lavori di ristrutturazione edilizia per i singoli appartamenti e per gli immobili condominiali.
Gli interventi di manutenzione ordinaria sono ammessi all’agevolazione solo se riguardano le parti comuni di edifici residenziali.

Spese detraibili

Le spese per le quali spetta la detrazione sono :
  • le spese per l’esecuzione dei lavori
  • le spese per la progettazione e le altre prestazioni professionali connesse;
  • le spese per prestazioni professionali comunque richieste dal tipo di intervento;
  • le spese per la messa in regola degli edifici ai sensi della legge 46/90 (impianti elettrici) e delle norme UNI-CIG per gli impianti a metano (legge 1083/71);
  • le spese per l’acquisto dei materiali;
  • il compenso corrisposto per la relazione di conformità dei lavori alle leggi vigenti;
  • le spese per l’effettuazione di perizie e sopralluoghi;
  • l’imposta sul valore aggiunto, l’imposta di bollo e i diritti pagati per le concessioni, le autorizzazioni e le denunzie di inizio lavori;
  • gli oneri di urbanizzazione;
  • gli altri eventuali costi strettamente collegati alla realizzazione degli interventi nonché agli adempimenti stabiliti dal regolamento di attuazione degli interventi agevolati (decreto n. 41 del 18 febbraio 1998).

Come procedere

Per poter usufruire dell'agevolazione bisogna compiere una serie di pratiche amministrative, richiedere le autorizzazioni e le concessioni previste dalla legge e inviare al Centro di Servizio delle Imposte l'apposito modulo di richiesta ed una dichiarazione sostitutiva di atto notorio dove si dichiari di essere in possesso di tutta la documentazione necessaria.

 

Menu utilita'


I NOSTRI PROGETTI
.
Archimutuo é un marchio depositato da Covertec s.r.l. www.covertec.it | info@archimutuo.it